Come stanno le cose. Il mio Lucrezio, la mia Venere

Teatro

COME STANNO LE COSE. IL MIO LUCREZIO, LA MIA VENERE

PIERGIORGIO ODIFREDDI

di e con Piergiorgio Odifreddi
e con Irene Ivaldi
musiche composte ed eseguite da Lamberto Curtoni – violoncello

durata 90

www.piergiorgioodifreddi.it

Una rilettura dal vivo del “De rerum natura” di Tito Lucrezio Caro, accompagnata da letture e interventi musicali, raccogliendo la sfida per l’affermazione di un pensiero razionale. Vengono messe in luce le intuizioni scientifiche di Lucrezio, successivamente sviluppate in epoca moderna.

Piergiorgio Odifreddi (Cuneo, 1950) è un matematico, logico e saggista. I suoi scritti, oltre che di matematica, trattano di divulgazione scientifica e storia della scienza. Ha insegnato presso l’Università di Torino, è collaboratore fisso de La Repubblica ed è qui al suo primo spettacolo teatrale.

DATA INIZIO:luglio 15, 2016
ORARIO INIZIO:22.05

LOCALITÀPiazza Torre di Berta
DURATA90'
PREZZO BIGLIETTO INTERO2
PREZZO BIGLIETTO RIDOTTO2
FOTO E VIDEO DAL FESTIVAL
YouTube video player