DIGITAL PERFORMING ARTS:
STRUMENTI E OPPORTUNITÀ PER CHI OPERA NELLA CULTURA

Come la transizione digitale influisce sui processi creativi, sulle organizzazioni e sui pubblici? Quali sono le strategie, le competenze e gli strumenti necessari per sviluppare progetti digitali di performing arts? Quale l’apporto del Metaverso e dell’Intelligenza Artificiale? 

L’Associazione CapoTrave/Kilowatt, già ideatrice insieme ad Armunia, del progetto Residenze Digitali, propone delle azioni formative gratuite rivolte ad artiste/i e a chi opera nel settore culturale e delle performing arts, al fine di gestire la transizione digitale. L’obiettivo è delineare il profilo del digital art curator, che in ogni struttura possa trasferire le competenze digitali acquisite, sia allo staff interno, che agli utenti esterni, con l’intento di agevolare i processi creativi e attivare nuove modalità di audience engagement. Il progetto è stato sviluppato a partire dall’avviso pubblico “Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione digitale – TOCC” finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU.

Il ciclo formativo proposto da marzo a luglio 2024 prevede: 5 Webinar su Zoom e la Summer School in presenza durante Kilowatt Festival 2024. È inoltre attivo, per tutta la durata della formazione online, il servizio Questions & Answers, attraverso il quale è possibile contattare per domande e chiarimenti i docenti dei webinar. Infine, è prevista la pubblicazione di un e-book: un manuale che includerà le esperienze raccolte sul campo durante il processo. 

LA SUMMER SCHOOL

Dal 15 al 19 luglio, durante Kilowatt Festival 2024, a Sansepolcro (Ar)
Partecipazione gratuita previa sottoscrizione di 30€ per quota assicurativa.

Numero massimo di partecipanti per modulo: 50. 
I partecipanti a uno o più Webinar formativi hanno la priorità di iscrizione. 

Sono previste agevolazioni per il vitto e l’alloggio, e scontistiche per assistere agli spettacoli del festival.

La Summer School in presenza, durante Kilowatt Festival 2024, offre ai partecipanti la possibilità di assistere a spettacoli, installazioni, performance, talk e incontri legati alla digital art. Il campus ha un formato intensivo di 5 giorni, suddivisi in due moduli: dal 15 pomeriggio al 17 mattina e/o dal 17 pomeriggio al 19 mattina. È possibile iscriversi a entrambi i moduli o a un modulo singolo.

La formazione, declinata in lezioni frontali e workshops esplorerà e approfondirà alcune delle principali linee tematiche introdotte dai Webinar quali: le funzioni dell’ intelligenza artificiale, del Metaverso e dei dispositivi tecnologici nella creazione di un’opera; la figura del digital artist; gli strumenti per lo studio dei pubblici digitali e delle community online; la ridefinizione di codici linguistici e l’individuazione di nuovi format e spazi nella promozione e nella comunicazione; il digital managing.

MODULO 1 
15 Luglio, dalle 14:00 alle 16:45
16 Luglio, dalle 10:00 alle 16:45
17 Luglio, dalle 10:00 alle 13:00

I docenti: Massimo Bergamasco (Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Superiore Sant’Anna), Stefano Brilli (Università di Urbino Carlo Bo), Mara Oscar Cassiani – MOC (Artista e Performer Digitale), Daniela Cotimbo (Art Curator, Re:humanism), Davide Marcianesi (Umanesimo Artificiale).

MODULO 2
17 Luglio, dalle 14:00 alle 16:45
18 Luglio, dalle 10:00 alle 16:45
19 Luglio, dalle 10:00 alle 13:00

I docenti: Simone Arcagni (Università di Palermo), Kamilia Kard (Digital Artist), Federica Patti (Università di Torino), Antonio Pizzo (Università di Torino), Martin Romeo (Visual Artist).

INFO E ISCRIZIONI: workshop@kilowattfestival.it