L’Italia dei Visionari

Dalla pluriennale esperienza di Kilowatt Festival e dei suoi Visionari (spettatori che ogni anno selezionano nove spettacoli protagonisti del festival) nasce l’esperienza de “L’Italia dei Visionari”, arrivata al suo terzo anno. Il bando viene lanciato ogni anno da diversi enti enti, teatri e festival italiani che, attraverso i propri visionari, selezionano – ciascuno in autonomia e indipendenza dagli altri – gli spettacoli per le rispettive programmazioni.
I teatri e festival coinvolti nel 2019 sono: CapoTrave / Kilowatt nell’ambito del progetto europeo “Be SpectACTive!” (Sansepolcro – AR), Festival Le Città Visibili (Rimini), ACS Abruzzo Circuito Spettacolo (Teramo), Pilar Ternera/Nuovo Teatro delle Commedie (Livorno), TiPì Stagione di Teatro Partecipato (San Felice sul Panaro, MO), Utovie Teatrali (Macerata), Associazione Sosta Palmizi (Cortona AR), MTM-Manifatture Teatrali Milanesi gestito da Fondazione Palazzo Litta per le Arti Onlus (Milano), Progetto Fertili Terreni Teatro di Torino, formato da ACTI Teatri Indipendenti, Ass. Il Cerchio di Gesso, Tedacà e il Mulino di Amleto.
Il bando, destinato ai singoli artisti e alle compagnie professionali emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art, si rivolge a tutti i tipi di gruppi, sia associazioni, cooperative o altro, sia gruppi informali e singoli artisti, esclusi i gruppi amatoriali e i saggi di laboratorio e non pone limiti anagrafici. Nel 2017-18 sono arrivate 343 proposte di spettacolo. I Visionari che fanno parte dei diversi gruppi sono oltre 300.

L’Italia dei Visionari sul sito de “Il Sonar”

incontro-visionari.ph-luca-del-pia-2