Carmelo Alù “WOYZECK!”

prova aperta al termine della residenza
venerdì 1° ottobre, ore 21:00
Teatro alla Misericordia

 

da Georg Büchner
drammaturgia Letizia Russo
regia Carmelo Alù
movimenti Chiara Taviani
disegno luci Marco d’Amelio
scene e costumi Marta Montevecchi
musiche Francesco Leineri, con Marco Quaglia

una coproduzione 369gradi e Compagnia dell’Accademia
con il sostegno di ARTEFICI.ResidenzeCreativeFvg di ArtistiAssociati, Periferie Artistiche – Centro di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio, Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro del Lido, Centro di Residenza della Toscana (Armunia Castiglioncello, CapoTrave / Kilowatt Sansepolcro)

In occidente se c’è una colpa c’è un inferno. E non esiste un inferno senza un corpo. Proprio da un solo corpo in scena parte la ricerca del regista Carmelo Alù, che con la collaborazione della coreografa Chiara Taviani e grazie al testo inedito di Letizia Russo, arriva a una nuova visione critica dei frammenti di Büchner. Marco Quaglia è un Woyzeck abbandonato che ha ucciso e che dalla società è stato ucciso. Chiedersi Perché fa parte di quel buio tragico che questo testo ha ostinatamente conservato, Perché Woyzeck ha ucciso Marie? I versi di questo monologo sono incisi su un morto costretto ancora e per sempre a un corpo: un rivivere che non risolve, un vuoto a perdere.