Psicopompo Teatro / Rafael Spregelburd “La stupidità: non vediamoci più, Brad (Pitt)” secondo studio

Sabato 28 luglio, 21.00 / Santa Chiara

secondo studio

di Rafael Spregelburd traduzione di Antonella Caron, Manuela Cherubini
in scena Raimondo Brandi, Luisa Merloni, Marco Quaglia, Alessandro Riceci, Patrizia Romeo
scene e costumi Francesco Esposito
assistenti scenografi Allievi del corso di scenotecnica del Teatro Valle Occupato
luci e video Igor Renzetti
assistente alla regia Giuseppe Valentino
grafica Ale Sordi – organizzazione Camila Chiozza
regia Manuela Cherubini
prodotto da Fattore K
con il sostegno di La MaMa Umbria International, I Generali, Luca Ronconi, Teatro di Roma

durata 200’ (con intervallo)

Questo è il secondo studio di uno spettacolo dirompente, una polifonia, un fungo atomico. In diversi motel nel deserto intorno a Las Vegas, ventiquattro personaggi sull’orlo della catastrofe s’incrociano secondo schemi aleatori, come sistemi che si disorganizzano reagendo a una variabile imprevista: la vita.

PsicopompoTeatro dal 2001 si occupa di drammaturgie contemporanee, scritture del presente, mescolanza di linguaggi, esplorazione dei confini. Hanno ricevuto il premio Ubu per la miglior novità straniera nel 2008 con Hamelin, di Juan Mayorga e nel 2010 con Bizarra, di Rafael Spregelburd. La compagnia ha sede a Roma.

www.lastupidita.it