Bando Ne(x)twork – Prima edizione (scaduto il 15 gennaio 2013)

Teatro dell’Orologio e Kilowatt Festival

presentano la prima edizione di

Ne(x)twork

bando di ospitalità e co-produzione per le performing arts

La nuova direzione artistica del Teatro Dell’Orologio di Roma e Kilowatt Festival di Sansepolcro (AR) collaborano assieme per lanciare un progetto destinato alle realtà di produzione della scena contemporanea italiana.

Il progetto è lanciato attraverso un bando (scadenza 15 gennaio 2013) al quale i gruppi e gli artisti singoli possono rispondere inviando su carta un progetto di spettacolo inedito e che resterà tale almeno fino a maggio 2013. Le direzioni artistiche di Orologio e Kilowatt selezioneranno 12 progetti finalisti. Nella valutazione, oltre che dei contenuti artistici, si terrà particolarmente conto del piano di promozione e comunicazione che la compagnia intende attuare per valorizzare lo spettacolo.

A Roma, tra marzo e maggio 2013, i progetti finalisti verranno presentati al pubblico in forma di studio. Non è previsto un rimborso spese per questa fase della selezione. La presentazione di questi studi avverrà in tre appuntamenti (4 studi ogni sera) che si svolgeranno di notte, al termine della normale programmazione del Teatro dell’Orologio.

Per l’occasione verrà formato un gruppo di 20/30 cittadini romani, interessati al teatro ma che non sono ad alcun titolo addetti ai lavori ma semplici spettatori. Queste persone visioneranno i 12 studi e sceglieranno, in completa autonomia, lo spettacolo vincitore.

Lo spettacolo vincitore otterrà un investimento produttivo del valore di 10.000 euro, così ripartiti: 2.000 euro per 14 giorni di prove al teatro dell’Orologio usufruendo del teatro, dell’assistenza tecnica e delle attrezzature, 6.000 euro per il pagamento del compenso giornaliero al minimo sindacale e dei contributi per 5 persone della compagnia, tra artisti, tecnici e/o organizzativi (se le persone coinvolte nella produzione saranno in numero inferiore a 5, verrà aumentato il numero delle giornate per le persone coinvolte), 2.000 euro per una data a Kilowatt Festival 2013 o 2014, a seconda di quando lo spettacolo sarà pronto.

Inoltre, tutti gli spettacoli finalisti, incluso il vincitore, avranno la possibilità di presentare il loro lavoro finito a Roma, per 3/6 giorni (a seconda delle esigenze della compagnia) tra novembre e dicembre 2013, all’interno della rassegna “Ne(x)twork 2013” dentro la programmazione della stagione del Teatro dell’Orologio, con la formula dell’incasso diviso a metà tra esercizio e compagnia (una volta detratte le spese Siae).

 

Bando Ne(x)twork

1. FINALITA’ DEL BANDO

“Ne(x)twork” è un progetto finalizzato a incentivare lo sviluppo delle performing arts, creando una rete virtuosa tra artisti, compagnie, nuovi organismi produttivi e spettatori.

In particolare, “Ne(x)twork” prevede la presentazione dei lavori finalisti al Teatro dell’Orologio di Roma, prima in forma di studio (tra marzo e maggio 2013), poi nella loro versione definitiva e completa durante la stagione 2013/2014.

Inoltre, Ne(x)twork prevede che il vincitore del bando sia scelto in completa autonomia da un gruppo di spettatori e abbia un contributo di produzione col pagamento di compensi e contributi ad artisti, tecnici e organizzativi coinvolti, possa usufruire di un periodo di residenza all’interno del Teatro dell’Orologio, e infine ottenga un’ulteriore occasione di visibilità attraverso la presentazione dello spettacolo a Kilowatt Festival (edizione 2013 o 2014, a  seconda della preferenza degli artisti).

2. DESTINATARI

La selezione è destinata ai singoli artisti e alle compagnie professionali indipendenti che operano con finalità professionali nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art. Il bando si rivolge a tutti i tipi di gruppi, sia associazioni che cooperative o altro, sia gruppi informali che singoli artisti. Sono esclusi dalla partecipazione i gruppi amatoriali e i saggi di laboratorio.

I progetti presentati devono riguardare lavori inediti e che rimarranno tali almeno fino a maggio 2013.

Ogni Artista potrà presentare una sola proposta, pena l’esclusione dal bando. Non costituisce motivo di esclusione il fatto che singoli artisti presenti nella produzione facciano parte di lavori promossi da altri soggetti produttori che, a loro volta, partecipano alla selezione.

3. MODALITÁ DI INVIO

Gli artisti e/o le compagnie che intendono partecipare a “Ne(x)twork” dovranno far pervenire la scheda di partecipazione debitamente compilata tramite l’apposito form.

All’interno della scheda è prevista la possibilità di inserire un collegamento video a uno spettacolo precedentemente realizzato.

La documentazione dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 15.00 di martedì 15 gennaio 2013.

4 . SCELTA DEI PROGETTI FINALISTI

Tra le proposte inviate, le direzioni artistiche del Teatro dell’Orologio e di Kilowatt Festival selezioneranno i 12 progetti finalisti.

Saranno criteri di valutazione:

– la qualità del progetto artistico presentato (10 punti);

– il percorso artistico e produttivo sin qui realizzato dall’artista/gruppo (5 punti);

– il piano di promozione e comunicazione proposto dall’artista/gruppo per il periodo in cui, qualora venisse scelto, lo spettacolo sarà presentato nella città di Roma (10 punti).

Entro il 7 febbraio saranno comunicati i 12 progetti selezionati mediante pubblicazione sui siti www.teatrorologio.it e www.kilowattfestival.it, nonché tramite l’invio sulla mail di riferimento indicata dall’artista/gruppo.

5 . LA FINALE

I 12 artisti/gruppi selezionati dovranno presentare un primo studio del loro spettacolo nell’ambito delle serate “Coffee and Short” del Teatro dell’Orologio, ovvero una presentazione scenica ancora non definitiva che sia di durata superiore a dieci e inferiore a trenta minuti e che dia un’idea esaustiva rispetto alla produzione  finale.

I tre appuntamenti notturni di “Coffee and Short” dedicati al progetto “Ne(x)twork” si svolgeranno nei giorni di  sabato 9 marzo, sabato 13  aprile, sabato 4 maggio 2013.

Gli organizzatori si riservano il diritto di variare le date e/o il luogo previsti per la  presentazione delle serate “Coffee and Short”, impegnandosi a darne comunicazione  tempestivamente.

Le spese di viaggio, vitto e alloggio per partecipare alla presentazione pubblica prevista nelle serate sopraindicate sono a carico degli artisti/gruppi selezionati.

6. NORME TECNICHE PER LA FINALE

I tempi di montaggio e smontaggio previsti tra un allestimento e l’altro non dovranno superare la durata di 15 minuti. Gli organizzatori forniranno a tutti gli artisti/gruppi selezionati una dotazione tecnica di base, sia audio che luci. Gli artisti/gruppi si adatteranno alle esigenze del piano di lavoro preventivamente concordato e previsto. Elementi di scena specifici necessari alla rappresentazione saranno a carico degli artisti/gruppi.

7. PREMIO

Il premio messo in palio è del valore di 10.000 euro e comprende:

2.000 euro per una residenza creativa di 14 giorni presso il Teatro dell’Orologio di Roma, con uso della sala teatrale e del service, nonché assistenza tecnica, amministrativa e organizzativa;

6.000 euro per i contratti di scrittura – come da CCNL di riferimento – per cinque elementi tra attori, tecnici e/o organizzativi a paga minima sindacale (qualora lo spettacolo prevedesse il coinvolgimento di un numero di persone inferiore, le giornate di compenso e i contributi mancanti verranno ulteriormente accreditate al personale effettivamente coinvolto nel progetto, fino al raggiungimento dell’ammontare previsto);

il diritto di presentare il debutto o una replica dello spettacolo a Kilowatt Festival, con un cachet (che la compagnia dovrà fatturare) pari a 2.000,00 euro iva compresa (sono escluse dal cachet la scheda tecnica e le spese di vitto e alloggio, che saranno sostenute direttamente dal festival).

8. ASSEGNAZIONE DEL PREMIO

L’assegnazione del premio sarà decisa da un gruppo di cittadini appassionati di teatro e danza. Il gruppo verrà appositamente formato per questa occasione e prenderà la propria decisione in completa autonomia.

È facoltà del gruppo di spettatori richiedere un incontro con agli artisti e/o le compagnie finaliste prima o dopo la presentazione del loro studio.

L’organizzazione di “Ne(x)twork” garantisce la presenza di qualificate personalità del teatro e della danza alle tre serate di selezione.

9.  ULTERIORE OPPORTUNITÁ PER I PROGETTI FINALISTI

Tutti i progetti finalisti, compreso il vincitore, saranno inseriti se lo vorranno, all’interno di una specifica rassegna denominata “Ne(x)twork 2013”, contenuta nel cartellone 2013/2014 del Teatro dell’Orologio di Roma.

Nel periodo tra novembre e dicembre 2013 ciascuno dei 12 spettacoli avrà la possibilità di essere presentato al pubblico nella sua forma compiuta e definitiva per un periodo di 3 o 6 giorni, a seconda delle preferenze del gruppo/artista e del piano di promozione e comunicazione presentato in fase di invio della candidatura.

In questa occasione sarà corrisposto al gruppo/artista il 50% dell’incasso della serata, una volta detratte le spese di Siae.

10. DEROGHE AL REGOLAMENTO

Non verranno ammesse deroghe al presente regolamento e il mancato rispetto anche di uno solo degli articoli qui presentati comporta l’esclusione dalla selezione.

INFO: teatroorologio@gmail.com tel: 06 6875550

__________________

Finalisti Ne(x)twork

Le date della finale saranno 13 aprile, 20 aprile, 4 maggio, alle ore 22:30, al Teatro dell’Orologio di Roma
Una giuria di spettatori sceglierà il vincitore a cui andrà un premio di produzione del valore di 10.000 euro

Carullo – Minasi (ME) “T/Empio – Critica della Ragion Giusta -”
Helen Cerina (PU) “Iperrealismi”
Cie Twain (RM) “Elettra – Trilogia di un’attesa – Era mio padre”
Leonardo Diana (PI) “Save the world”
Dionisi (MI) “Potevo essere io”
Macellerie Pasolini (BO) “La città della goia / Konstantin Kavafis”
Quotidiana.Com (RN) “C’è vita nella mente”
Francesco Romengo (PA) “Canep’azzo”
TeatroStalla / Matteo Latino (FG) “Bambi says Fuck”
The Avengers (PO) “The big Bible #1 Antico Testamento”
Vico Quarto Mazzini (BA) “Radiologo con cesto di frutta”
Vucciria Teatro (CT) “Battuage”